SuzukiHusqvarnaDucatiGas GasVoge
Concessionario ufficiale Gas Gas
Concessionario ufficiale Voge
Concessionario ufficiale Ducati
Concessionario ufficiale Husqvarna
Concessionario ufficiale Suzuki
SUZUKI KATANA - Un mito che si rinnova
22/11/2019
  • NOVITÀ

Un mito che si rinnova
La katana è pronta a riportare sulle strade un nome leggendario, quello della omonima maxi che nel 1981 che segnò una svolta epocale nella storia delle moto. L’originaria katana seppe abbinare per la prima volta caratteristiche tecniche di prim’ordine a una ricerca stilistica raffinata e innovativa. Oggi, in un’epoca in cui il design gioca un ruolo importante in ogni segmento del mercato motociclistico, la katana riesce a svettare ancora nel panorama motociclistico, rivisitando quella sagoma intramontabile e aprendo nuove frontiere all’integrazione tra uomo e moto. Non si tratta solo di un fatto di ergonomia, peraltro perfetta grazie alla triangolazione ideale tra sella, manubrio e pedane, che assicura un controllo totale e non risulta mai affaticante. È piuttosto un fenomeno che tocca l’animo stesso del motociclista, affondando le radici in un passato molto lontano. La katana rappresenta un’estensione di chi la possiede, esattamente come la katana era per il samurai un modo per esprimere se stesso e per affermare la propria personalità.
Un capolavoro su ruote
Il legame tra la spada tradizionale giapponese e la quattro cilindri di Hamamatsu è prima di tutto estetico. I tratti tesi e nitidi del cupolino, che ospita una moderna e completa strumentazione digitale, sono ispirati a quelli della lama e combinano in modo magistrale bellezza e funzionalità. La sagoma affilata trasmette un’idea di dinamismo e di eleganza e attraversa le epoche mantenendo un fascino immutato, sia nell’iconica colorazione grigia sia in quella nera. La silhouette filante è impreziosita da luci e frecce a Led e non mancano accenti rossi, che richiamano a loro volta la prima generazione del 1981.
La katana e la spada sono accomunate anche dalla cura costruttiva e dall’attenzione per i minimi dettagli. I maestri forgiatori giapponesi impiegano lunghi mesi per creare le loro katana con una procedura rituale, tramandata di generazione in generazione. Allo stesso modo, Suzuki ha utilizzato tutto il tempo e le risorse necessarie per progettare e mettere a punto la katana, come traspare chiaramente osservando la pregevole fattura anche delle parti più nascoste. Tutto è fatto per funzionare al meglio e per durare a lungo, senza alcun compromesso.

 

Questo sito potrebbe fare uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Possiamo utilizzare sia cookie tecnici, sia cookie di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Privacy policy.